Microchip

Tutto sul Microchip

Microchip 1Il microchip per i cani è obbligatorio e va fatto mettere da un medico veterinario entro il secondo mese di vita del cane (o entro 30 giorni dal possesso di un animale non identificato).

Allo stesso tempo, deve avvenire la registrazione all’anagrafe canina. [1]

Per i gatti il microchip non è obbligatorio anche se consigliato.

Esiste comunque un’anagrafe felina in cui si possono registrare i gatti su base volontaria, in seguito all’identificazione con microchip effettuata da un medico veterinario. [2 ]

 

Microchip 2La mancata identificazione del cane entro i tempi stabiliti comporta una sanzione di circa 50 euro da parte del servizio veterinario della ASL competente, in Liguria. [3]

E’ vietata la vendita di cani sprovvisti di microchip e di iscrizione all’anagrafe canina.

E’ inoltre è vietata la vendita di cani e gatti di età inferiore ai due mesi. [4]

Il microchip è inoltre un utilissimo strumento per ritrovare cani e gatti in caso di smarrimento, nonché per rintracciare i proprietari degli animali trovati vaganti sul territorio.

[1] Ordinanza Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali del 06.08.2008

[2] http://www.anagrafecaninaliguria.it/

[3] https://sites.google.com/site/veterinarigenova2/asl3_info_liberi_professionisti/anagrafe-canina

[4] Conferenza unificata stato-regioni e stato-città ed autonomie locali (ex art. 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281). Accordo 24 gennaio 2013

Microchip 3

Leave a Reply

Your email address will not be published.